City Sweet City

Notes Brescia City Sweet City
Notes Brescia – City Sweet City
a cura di Olivia Corsini
Spazio Notes, Brescia

Anestesia è il contrario di estetica. Estetica è coinvolgimento dei sensi.
La progettazione “assurda”, vissuta come ossessione, è cardine del  lavoro dell’artista, e cresce con lui fin dall’inizio, dall’infanzia.
Si arricchisce e si conferma negli anni accademici, incontra la possibilità modulare che non propone mai un’unica soluzione e non dimentica l’aspetto ludico che coinvolge l’installazione e il colore. Il modulo tende sempre alla perfezione del pezzo unico.
“io sono uno spettatore esigente e alle mostre spesso mi annoio”.
Il coinvolgimento dei sensi diventa necessità. Lo scambio con l’osservatore diventa il fulcro. L’immaginario dell’artista incontra l’architettura (rimandando forse all’oriente e ai suoi mandala) con i suoi percorsi, livelli e accumuli.

La città forse impossibile si espone con goloso ottimismo in modo commestibile. Si costruiscono in maniera fedele quelle visioni che non perdono l’odore di sogno nemmeno se rese reali. Odore di sogno che diventa concreto, finalmente visibile ai nostri occhi. Aperti. L’esposizione ha le ore contate.

Olivia Corsini

error: